Cosa c’è dentro le cose buone che gustiamo a tavola? Creatività, impegno, cura dei dettagli, attenzione alla sicurezza e ai contenuti nutrizionali: anche questi sono ingredienti importanti della valorizzazione dei prodotti tipici, eccellenze che richiedono costanti iniezioni di innovazione. Ed è questo che fa la Piattaforma Agroalimentare: nei suoi laboratori si tiene sotto osservazione la qualità nelle materie prime, si mettono a punto processi nuovi, si sviluppano prodotti più adatti, per esempio, al crescente insorgere di intolleranze alimentari. Anche il modo in cui gli alimenti vengono confezionati è un aspetto molto importante, in primis perché riguarda la conservazione dei cibi; ecco che la ricerca scopre nuovi modi e nuovi materiali. Il tutto per dare più valore, sicurezza e qualità non solo ai cibi di casa nostra, ma a tutti i prodotti che, per rimanere all’altezza delle aspettative, richiedono cure e dedizione all’avanguardia.
Loading the player...
Loading the player...

La salute è il bene più prezioso che abbiamo e, in questo ambito, la ricerca non può fare tutto ma può cambiare molto. Importanti sono i vantaggi che la tecnologia può apportare, poiché le strumentazioni più sono evolute più consentono diagnosi accurate, interventi precisi e meno rischiosi. La sperimentazione continua gioca un ruolo fondamentale per la salute: nei laboratori della Piattaforma Scienze della Vita la ricerca si occupa di medicina rigenerativa, quella che promette cioè di rigenerare tessuti e organi danneggiati; di medicina traslazionale, finalizzata cioè a trasferire rapidamente i risultati di ricerche all’applicazione clinica. C’è poi la messa a punto di nuovi farmaci e di terapie sempre più personalizzate sulle specifiche esigenze dei pazienti. La piattaforma Scienze della Vita realizza una rete virtuosa, fatta di laboratori e imprese, capace di mettere in circolo risultati concreti nel miglioramento della vita di noi tutti.
Loading the player...
Loading the player...

La prima parola che viene in mente pensando alla ceramica è senza dubbio la piastrella, ma non bisogna dimenticare che questo materiale è anche un componente fondamentale nel lavoro dei dentisti. Questo è solo un esempio per spiegare quanto sia estesa e interessante la ricerca applicata ai materiali e lo studio dei loro comportamenti. E dove l’automazione ha sostituito la manualità, lo sviluppo di nuovi macchinari spazia dalla progettazione, alla realizzazione di prototipi, fino alla fase in cui si effettuano i test per verificare il funzionamento dei prodotti. La Piattaforma Meccanica Materiali interviene in tanti settori dell’industria, dai più tradizionali ai più innovativi, mettendo il naso non solo nelle materie prime, ma cercando di ottimizzare il modo in cui vengono trattate per ottenere prodotti finali sempre più all’altezza delle aspettative dei consumatori. E la ricerca continua...
Loading the player...
Loading the player...

Che cosa sono le tecnologie della comunicazione e dell’informazione? Sono così presenti nella vita di tutti noi che spesso nemmeno ce ne accorgiamo. I servizi multimediali per i cittadini, per esempio, che ci permettono di dialogare con la Pubblica amministrazione dal computer di casa o dagli sportelli automatici. O le centraline di monitoraggio della qualità dell’aria, o la possibilità di prenotare visite sanitarie telefonicamente o quella di fare pagamenti automatici (parcheggi, bollette, ricariche telefoniche…). Sono questi gli ambiti della ricerca dei laboratori della piattaforma ICT e Design: le tecnologie che consentono il trattamento e lo scambio di informazioni tra diversi sistemi, anche a livello industriale. L’automazione e la gestione intelligente dei dati, dei processi e dei prodotti sono risorse tecnologiche che possono contribuire a migliorare non solo l’organizzazione delle imprese, ma producono anche risultati in grado di elevare la qualità di vita delle persone. Proprio per questo la Piattaforma promuove la collaborazione fra tutte le altre piattaforme così da permettere uno scambio e una condivisione continua delle innovazioni.
Loading the player...

Green è ormai sinonimo di futuro ed è la parola d’ordine di tutti i laboratori e centri di ricerca della Piattaforma Energia Ambiente. Un settore di grande importanza e assolutamente strategico per tutte le imprese che vogliono rimanere competitive. I laboratori della Piattaforma si occupano della qualità dell’ambiente, monitorando perciò la gestione delle risorse naturali – aria, acqua, suolo - e studiano il modo di recuperare il più possibile la materia di scarto e l’energia, senza tralasciare lo sviluppo di fonti energetiche rinnovabili. Una sfida che interessa tutti i soggetti coinvolti nella green economy e un grande stimolo in un ambito che investe il benessere di tutti.
Loading the player...
Loading the player...

I ricercatori impegnati nella Piattaforma Costruzioni non sono solo ingegneri precisi e responsabili, ma anche progettisti dotati di spiccato senso dell’estetica e dell’armonia. È proprio grazie a questi professionisti che la ricerca si sviluppa verso la progettazione museale e l’exhibition design, senza tralasciare il restauro e la manutenzione del patrimonio storico e artistico. La presenza sul nostro territorio di opere architettoniche di grande valore culturale è un vantaggio indiscutibile e, proprio per questo, la loro conservazione e valorizzazione richiede uno studio costante. Questo vale comunque anche per l’edilizia abitativa: la tutela, il restauro e la messa in sicurezza sono attenzioni necessarie anche per difendersi dagli eventi atmosferici o naturali, come i terremoti. In questa direzione le ricerche indagano su nuovi materiali o modi di costruire. Il tutto sempre più con uno sguardo attento al rispetto dell’ambiente e della salute degli operatori del settore e dei cittadini, quindi: risparmio energetico, alte prestazioni, sostenibilità.
Loading the player...
Loading the player...